19 August 2017
    cinema_paradiso_scuola

    For Movie, la scuola va al cinema

    For Movie, la scuola va al cinema è stato modificato: 2015-01-23 di Paolo Morelli

    Nasce a Torino For Movie, progetto educativo e didattico per portare il cinema nelle scuole elementari e medie, con sei enti coinvolti.

    Un progetto di formazione cinematografica che coinvolge sei enti e, per cominciare, due scuole (elementari e medie). Questo è For Movie, presentato ieri al Cineporto di Torino, un’iniziativa promossa dalla Film Commission Torino Piemonte in collaborazione con l’Accademia Albertina di Belle Arti, AIACE Torino, Museo Nazionale del Cinema, Scuola Holden e il Dams dell’Università di Torino. Si parte il 29 gennaio nella scuola elementare Coppino – Rignon e nella scuola media Revel – Meucci.

    Come funziona.
    Un corso da 30 ore divise in 6 moduli, nei quali ogni ente farà la propria parte, con l’obiettivo di produrre un filmato di 3-5 minuti entro maggio, che poi viaggerà – si spera – tra festival e sale di proiezione. Si inizia con AIACE, che insegnerà ai giovanissimi appassionati di cinema, con pellicole “prestate” da Sottodiciotto Film Festival, a guardare un film con occhio critico per coglierne potenzialità e ispirazioni. «La visione è anche una riflessione» ha commentato Michele Marangi di AIACE Torino.

    Toccherà poi alla Scuola Holden introdurre il discorso sulla sceneggiatura, «Spiegheremo ai ragazzi come è costruito un racconto e insegneremo loro a crearne uno» ha annunciato Simone Fenoil, docente della scuola torinese. Per capire, però come funziona la macchina del cinema la “classe” parteciperà a un incontro organizzato dal dipartimento didattica del Museo Nazionale del Cinema, che curerà anche due incontri sulla costruzione dello storyboard. Una volta preparata la storia, con sceneggiatura e inquadrature, sarà il momento di girare.

    Saranno gli studenti dell’Accademia Albertina di Belle Arti a seguire la “troupe” durante le riprese, aiutando i giovanissimi cineasti a costruire un set cinematografico sul quale realizzare le riprese. Per la fase finale, montaggio e post-produzione, entrerà in gioco il Dams, a completare una filiera artistica che cercherà di passare dalle idee al prodotto finale.

    Il sostegno delle istituzioni.
    Si tratta, per ora, di un progetto-pilota, fortemente voluto dalle istituzioni coinvolte, che hanno impegnato le risorse economiche necessarie a renderlo gratuito. Alle famiglie, infatti, non saranno chieste quote d’iscrizione come normalmente accade per le attività extra scolastiche. In base alla risposta dei ragazzi – e degli enti pubblici – si deciderà il da farsi per l’anno prossimo.

    «Se vogliamo creare cittadini migliori di noi in futuro – ha commentato Fiorenzo Alfieri, ex assessore alla Cultura del Comune di Torino e presidente dell’Accademia Albertina di Belle Arti – le istituzioni devono investire nella scuola». For Movie può essere il primo passo per avvicinare gli studenti delle scuole elementari e medie alla cultura, non soltanto attraverso i libri, ma con vere esperienze sul campo.

    Print Friendly

    Giornalista, collabora da diversi anni con testate online e cartacee. Si è occupato, in passato, di televisione e radio. Segue l'evoluzione del giornalismo, soprattutto attraverso gli strumenti dati dal web. Lavora come addetto stampa per enti culturali.

    Seguici su Facebook

    Resta aggiornato su Twitter